Armi e munizioni, un arresto e una denuncia a Vibo Valentia

Vibo Valentia – Un arresto e una denuncia per armi e munizioni a Vibo Valentia. I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno arrestato Salvatore Morgese, operaio 54enne residente a Vibo e denunciato M.D., disoccupato di 26 anni, pure lui residente a Vibo. In particolare, i militari a seguito di una perquisizione domiciliare all’interno dell’abitazione del giovane, hanno trovato occultate all’interno del magazzino due pistole a salve prive di tappo rosso e munizioni vario calibro 7,65. I carabinieri hanno poi notato Salvatore Morgese allontanarsi da altra abitazione di proprieta’ del giovane, sita in altra localita’ della citta’, con in mano un sacco al cui interno e’ stata trovata una pistola semiautomatica marca Cz calibro 9 con matricola abrasa, una seconda pistola a tamburo senza marca e priva di matricola ed una pistola a salve con canna modificata, oltre a munizioni varie calibro 3,51 magnum e 9×9 Luger. Durante la successiva perquisizione domiciliare nell’abitazione dell’uomo e’ stato trovato occultato nel soppalco del bagno un proiettile calibro 6,35. Tutte le armi e le munizioni sono state sequestrate. Il 54enne e’ stato portato nel carcere di Vibo.

,

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi