Universita’ Reggio:collaborazione con ateneo Cairo,firmata intesa

Reggio Calabria – La “contaminazione scientifica” come strumento di arricchimento delle conoscenze nell’ambito della complessita’ delle realta’ Mediterranee contemporanee. In nome di questo principio, il Dipartimento Architettura e Territorio dell’Universita’ degli Studi Mediterranea” di Reggio Calabria, ospitera’ una delegazione di docenti della Ain-Shams University del Cairo, per sottoscrivere un’intesa bilaterale tra i due Atenei. L’accordo di scambio internazionale e’ il risultato del lavoro e della collaborazione tra il prof. Francesco Carlo Morabito, prorettore all’Internazionalizzazione dell’Universita’ Mediterranea di Reggio Calabria, il prof. Gianfranco Neri, direttore del dArTe – la professoressa Marina Tornatora, delegata all’Internazionalizzazione del dipartimento e gli uffici d’Internazionalizzazione di Dipartimento e di Ateneo, e prevede la mobilita’ per professori, ricercatori, dottorandi e studenti. L’intesa include l’opportunita’ di organizzare corsi di studio, summer schools, attivita’ di ricerca, attivare moduli d’insegnamento, conferenze, pubblicazioni scientifiche, mostre. La “mobilita’ internazionale” tra la Mediterranea e l’Ain-Shams University, che nasce da un progetto del prof. Ottavio Amaro e della prof. Marina Tornatora, responsabili scientifici del gruppo di Ricerca Landscape_inProgress del Dipartimento dArTe, con la collaborazione dei dottorandi Moataz Samir e Cristiana Penna.

,