Controlli ambientali Carabinieri Taurianova sequestri e sanzioni

Reggio Calabria – Nella giornata di ieri i Carabinieri della Compagnia di Taurianova, assieme ai colleghi del Gruppo Carabinieri Forestale di Reggio Calabria,hanno svolto un servizio straordinario di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati predatori e alla verifica del rispetto della normativa ambientale e agroalimentare, con particolare attenzione alla corretta gestione degli animali da allevamento. In questo contesto operativo i Militari della Stazione Carabinieri di Cinquefrondi con il supporto della Stazione dei Carabinieri Forestali di Cittanova hanno proceduto al controllo di un allevamento di ovi-caprini sito ad Anoia accertando, con l’ausilio di personale dell’A.S.P., la mancata tracciabilità, attraverso identificazione e registrazione di 18 caprini e 8 ovini. Gli animali sono stati sequestrati elevando sanzioni amministrative.
L’attività svolta ha consentito poi di rinvenire attrezzatura e mezzi agricoli rubati, restituendoli ai legittimi proprietari. Nel terreno dell’allevatore, infatti, è stata trovata una macchina cernitrice risultata provento di un furto commesso in una proprietà agricola a Cittanova il 5 febbraio, e l’uomo dovrà quindi rispondere anche del reato di ricettazione.
In un vicino terreno demaniale, inoltre, nascosto tra le sterpaglie è stato rinvenuto anche un motoraccoglitore per olive risultato provento di un furto commesso a settembre a Varapodio.
I controlli continueranno anche nel prossimo futuro in tutto il territorio volti a ricercare attrezzatura e materiali agricoli rubati e a garantire il rispetto della normativa ambientale e sanitaria per la corretta e sicura gestione degli animali da allevamento.

,