Teatro: al via la nuova legge regionale, operativo il registro

Catanzaro  – Muove i primi passi la nuova Legge regionale sul Teatro, n. 19 del 2017, tanto attesa e condivisa con gli operatori del settore. Con decreto del 6 marzo 2018 e’ stata pubblicata la manifestazione di interesse per l’iscrizione nel Registro regionale del Teatro, una delle novita’ della nuova legge, strumento indispensabile che consente l’accesso ai contributi. La norma approvata a maggio dello scorso anno dal Consiglio regionale della Calabria, su proposta del Presidente della Giunta Mario Oliverio, e’ stata resa operativa dal Regolamento attuativo n. 19 del 15 novembre 2017. Con il completamento di tutti gli atti normativi, nel 2018 parte, dunque, il primo triennio della nuova legge, che si allinea al triennio ministeriale del Fondo Unico Spettacolo. “Il Registro regionale – spiega un comunicato stampa della Regione – introdotto dalla norma del 2017, consentira’ di avere un quadro costantemente aggiornato del mondo teatrale di carattere professionale del teatro in Calabria cosi’ da redigere avvisi pubblici meglio rispondenti alla realta’ effettiva del settore. I soggetti costituiti per l’attivita’ teatrale potranno richiedere al Dipartimento regionale “Turismo, Beni Culturali, Istruzione, Cultura” l’iscrizione al Registro per le categorie della produzione, distribuzione e formazione. Per quest’ultima fattispecie di attivita’ sono ammesse anche le persone fisiche, purche’ in possesso delle qualifiche necessarie”.

“L’inserimento nel Registro – prosegue la nota – dara’ la possibilita’, a chi superera’ il vaglio dell’istruttoria amministrativa, di richiedere i contributi che verranno banditi con appositi avvisi pubblici per le attivita’ del triennio 2018-2020, secondo quanto previsto dalla L.R. 19/2017 e dal regolamento attuativo. Come e’ noto, la nuova legge, voluta dal Presidente Mario Oliverio dopo un proficuo e articolato confronto con gli operatori, consente l’accesso ai benefici a una platea maggiore di partecipanti rispetto al passato, grazie a un maggiore investimento di risorse da parte della Regione e all’impianto normativo che favorisce il sostegno anche a soggetti che hanno necessita’ di rafforzarsi e crescere. Nei prossimi giorni la Giunta approvera’ il programma triennale e annuale, che comprendera’ ciascun ambito a cui i soggetti potranno partecipare e il relativo peso finanziario, come previsto per legge. Tutte le informazioni necessarie per l’iscrizione al Registro regionale sono disponibili sulla pagina del Dipartimento “Turismo, Beni Culturali, Istruzione, Cultura”, sulle sezione “Bandi e Avvisi” del portale istituzionale della Regione Calabria e presso gli uffici del settore n.4 “Cultura” dello stesso Dipartimento”.