Regione: sindacati, “Giunta attivi subito i tavoli di confronto”

Catanzaro – La richiesta alla Regione dell’immediata convocazione di tavoli tematici sui temi del lavoro, delle politiche sociali, degli investimenti legati alla Zes e al Patto per la Calabria e dei fondi comunitari: e’ questo l’esito della riunione delle segreterie unitarie di Cgil, Cisl e Uil, convocata per una valutazione della ripresa del confronto con la Giunta regionale avvenuta il 15 maggio. Alla riunione, che si e’ tenuta nella sede regionale della Cgil a Catanzaro, hanno partecipato le segreterie regionali delle tre confederazioni, guidate dai segretari generali della Cgil, Angelo Sposato, della Cisl, Paolo Tramonti, e della Uil, Santo Biondo. Nel corso dell’incontro, i dirigenti sindacali, definendo “positiva” la riapertura del confronto, hanno tracciato un bilancio del vertice dei giorni scorsi con la Giunta regionale, considerandolo “interlocutorio” e ribadendo – e’ stato evidenziato da Cgil, Cisl e Uil – “la necessita’ di un’accelerazione dell’azione dell’esecutivo sulle piu’ gravi emergenze che riguardano la Calabria”. In particolare, le segreterie unitarie dei tre sindacati – e’ emerso ancora dalla riunione di Cgil, Cisl e Uil Calabria – sollecitano al presidente della Regione, Mario Oliverio, e alla sua Giunta “risposte concrete su un piano complessivo per il lavoro che punti anche alla definitiva stabilizzazione degli ex Lsu-Lpu e dia priorita’ all’aspetto della sicurezza, sul contrasto alla poverta’ e al disagio sociale, sulla velocizzazione della spesa dei fondi Por 2014-2020 e degli investimenti legati alle infrastrutture, sul riordino degli enti strumentali”. Di concerto con le confederazioni nazionali, i sindacati hanno inoltre annunciato per il 12 giugno un’iniziativa regionale sulla sanita’. In chiusura di riunione, le segreterie unitarie di Cgil, Cisl e Uil hanno chiesto alla Giunta regionale “l’immediata convocazione dei tavoli tematici individuati nel confronto del 15 maggio”.