Musei Notti d’Estate, occhi al cielo con gli esperti del Planetario

Reggio Calabria – Il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria, per il secondo anno consecutivo, rende omaggio alla Santissima Effigie della Madonna della Consolazione.
Domani mattina l’ingresso sarà arricchito di un tappeto rosso come gesto simbolico al passaggio della Vara di fronte al museo.
Domenica, invece, l’iniziativa “Il MArRC festeggia con la città”, con la riduzione a 3 euro del costo del biglietto per permettere a quanti raggiungeranno Reggio Calabria per la festa patronale, di visitare la collezione permanente e i Bronzi di Riace a un prezzo speciale.
Per l’apertura serale di sabato 9 settembre, ultimo appuntamento per Notti d’estate con l’osservazione del cielo, a cura del Planetario Pythagoras.
Alle 21, la conferenza del professor Massimo Capaccioli, ordinario di Astrofisica presso l’Università Federico II di Napoli, dal titolo: “L’universo nella scienza e nell’arte”.
«Abbiamo voluto condividere la gioia della città per un evento così atteso e sentito tra la popolazione reggina e della provincia- commenta il Direttore Carmelo Malacrino. Un piccolo segno che ci auguriamo possa unire la fede e la tradizione religiosa con l’amore per l’arte e la cultura».
Per l’apertura serale, il Museo sarà aperto, nella giornata di domani, fino alle 23.00, con ultimo ingresso alle 22.30. Dalle 20.00 il costo del biglietto sarà di 3 euro.
Saranno visitabili le tombe ellenistiche nei sotterranei del Museo, anche nella giornata di domenica, con il supporto dei volontari del Touring Club di Reggio Calabria.
In Piazza Orsi, la mostra “Aromata. Profumi e unguenti dell’antichità” che, per il successo riscosso, è stata prorogata fino al prossimo 10 ottobre.