M5S: domenica inaugurazione punto “antiEquitalia” a Lamezia

Dalila Nesci, Nicola Morra, Federica Dieni e Paolo Parentela

Dalila Nesci, Nicola Morra, Federica Dieni e Paolo Parentela

Lamezia Terme – Il primo punto “Sos AntiEquitalia” del Sud Italia sara’ inaugurato domenica 15 novembre a Lamezia Terme (Catanzaro), in via Garibaldi 43 alle ore 10,30 con la presenza di Carlo Sibilia, deputato e componente del ‘direttorio’ del Movimento 5 Stelle. Assieme a Sibilia ci saranno i parlamentari calabresi Dalila Nesci, Federica Dieni, Paolo Parentela e Nicola Morra. “Equitalia tartassa i piccoli – afferma Carlo Sibilia – e perdona i potenti, gli amici degli amici. Spedisce le cartelle pure ai bambini, bussa alla porta dei morti e deruba persino i disabili. Non si contano piu’ i casi di imprenditori mandati sul lastrico dagli esattori di Stato. In tutto questo, le aziende chiudono, e i suicidi si moltiplicano. Non e’ piu’ possibile tollerare questa situazione. Quello di Lamezia Terme – prosegue Sibilia – sara’ il secondo punto anti-Equitalia in Italia, dopo quello di Cagliari inaugurato lo scorso maggio. Proprio lo sportello di Cagliari ha trattato solo il primo mese cartelle per quasi 5 milioni di euro. Sempre grazie al punto d’ascolto gli attivisti 5stelle hanno proposto sgravi fiscali per 600mila euro, hanno rintracciato pagamenti non dovuti per 47mila euro e hanno individuato 32mila euro di sanzioni decadute. Questi successi ci hanno spinto naturalmente a lavorare per attivare altri punti di ascolto nel resto d’Italia”. Entro fine novembre saranno nove i punti d’ascolto in tutta Italia: in apertura sportelli in Liguria, Puglia, Campania, Umbria, Lazio, Abruzzo, Toscana ed Emilia Romagna.