Lamezia: l’imprenditore lametino Giovanni Morabito assolto

Lamezia Terme – La Corte di Appello di Catanzaro, all’udienza odierna, in riforma della sentenza di primo grado emessa dal GUP presso il Tribunale di Lamezia Terme il 3.4.2013, ha assolto l’imprenditore lametino Giovanni Morabito, titolare della Morabito srl, con la formula “perchè il fatto non sussiste”, accogliendo in pieno le argomentazioni del suo difensore di fiducia, Avvocato Giuseppe Spinelli.
Giovanni Morabito, accusato dei reati di bancarotta fraudolenta patrimoniale e documentale, era stato condannato in primo grado, dal Gup del Tribunale di Lamezia Terme, alla pena di anni due di reclusione.
La Corte di Appello ha così riconosciuto l’innocenza di Giovanni Morabito, ed ha dato piena soddisfazione alla sua difesa, che si è battuta con successo per vedere affermata e conclamata la correttezza imprenditoriale e la legalità di azione dell’imprenditore, ingiustamente coinvolto in questa grave vicenda giudiziaria.
La completa riabilitazione di Giovanni Morabito è quindi giunta a compimento, e si chiude per lui felicemente quella lunga pagina giudiziaria che lo ha colpito in questi ultimi anni.

 

,