Processo Marechiaro proscioglimento di tutti gli imputati

Lamezia Terme – Dopo oltre 10 anni dal sequestro preventivo del Grand Hotel Marechiaro di Gizzeria, avvenuto nel 2007, è arrivato il proscioglimento di tutti gli imputati per intervenuta prescrizione. Oggi si è celebrato il giudizio di rinvio disposto dalla Corte di Cassazione nell’ottobre del 2014: davanti ai Giudici della Prima Sezione Penale della Corte di Appello di Catanzaro sono infatti comparsi gli imputati De Sensi Sarino, Cerra Aldo, Chiaravalloti Giuseppe, Bonaccorsi Paolo, Gentile Giuseppe, Torda Stefano Luigi, e Paolo Sauro, nei cui confronti il Procuratore Generale ha chiesto la condanna di tutti, ad eccezione di Paolo Sauro, alla pena di anni 2 e mesi 6 di reclusione in riforma delle assoluzioni pronunciate nei loro confronti in primo grado, e confermate in appello. Nei confronti di Sauro, invece, il P.G. ha chiesto l’assoluzione dal reato per cui era intervenuta condanna trattandosi di fatto non più previsto come reato.
Hanno poi preso la parola i difensori, Avvocati Francesco Gambardella, Aldo Ferraro, Leopoldo Marchese, Ioppoli e Scalzi, che hanno chiesto la conferma delle assoluzioni pronunciate dal Tribunale di Lamezia Terme il 31/07/2010, ovvero, in subordine, il proscioglimento degli imputati per intervenuta prescrizione.
La Corte di Appello, all’esito della relativa camera di consiglio, ha ritenuto di potere accogliere la richiesta difensiva, prosciogliendo tutti gli imputati anche dalle ipotesi di reato che ancora restavano in piedi. Si dovrà attendere 90 giorni per conoscere le motivazioni con le quali i Giudici di appello hanno inteso mettere la parola fine ad una vicenda giudiziaria che risale al 2002, non essendo previsto che il P.M. possa impugnare una sentenza di prescrizione, per carenza di interesse.

,