Lamezia: assolto dopo condanna all’ergastolo

Lamezia Terme –  Dalla condanna in primo grado all’ergastolo, all’assoluzione in appello, con il conseguente ritorno alla libertà. É la vicenda di Franco Trovato, di 45 anni, accusato dell’assassinio di Giuseppe Chirumbolo, di 33 anni, ucciso in un agguato a Lamezia Terme la sera del 31 marzo del 2010.
Dopo la condanna al carcere a vita decisa dalla Corte d’assise, i giudici dell’appello hanno emesso la sentenza di assoluzione per Trovato, difeso dagli avvocati Francesco Gambardella e Salvatore Staiano, che avevano sostenuto la sua estraneità all’accusa di avere fornito appoggio logistico agli esecutori materiali dell’omicidio di Chirumbolo.
Franco Trovato, non avendo altre pendenze con la giustizia, é stato così scarcerato.

,