Lamezia: Piccioni bando impiantistica sportiva occasione per la citta’

Lamezia Terme – “Il bando a sostegno dell’impiantistica sportiva presentato nei giorni scorsi dalla giunta regionale rappresenta un’occasione straordinaria per i Comuni e per il mondo dello sport calabrese. Per la quantità di risorse messe a disposizione e soprattutto per i tanti interventi finanziabili dal bando, che vanno incontro alle numerose esigenze degli enti locali e delle realtà sportive della nostra Regione. È un’occasione che il nostro Comune deve cogliere al volo e sfruttare bene. Rivolgo un appello alla commissione straordinaria perché si attivi prima possibile per partecipare al bando, individuando le priorità per quanto riguarda gli impianti sportivi cittadini e presentando progetti adeguati”. Lo afferma attraverso un comunicato l’ex consigliere comunale Rosario Piccioni che interviene sui bandi per gli impianti sportivi.
“Il bando nel suo complesso – spiega Piccioni – va a finanziare un’ampia varietà di progetti, sia per quanto riguarda i costi – dai progetti da meno di 70mila euro a quelli addirittura superiori a 200mila euro – sia per quanto riguarda la tipologia di interventi, che vanno dall’adeguamento sismico all’abbattimento delle barriere architettoniche all’acquisto di attrezzature. Con la possibilità di un finanziamento da parte della Regione che può andare addirittura oltre la metà del costo del progetto. Davvero una boccata d’ossigeno per il nostro Comune e per tanti Comuni, – aggiunge – alle prese come sappiamo con forti ristrettezze del bilancio comunale e con la difficoltà di contrarre mutui”.
“Ma certamente – mette in risalto – l’aspetto più rilevante riguarda gli interventi per rendere agibili le strutture sportive, soprattutto dopo la vera e propria “mannaia” che su tanti impianti della nostra città si è abbattuta nell’ultimo anno e soprattutto la possibilità che a chiedere i finanziamenti siano direttamente le associazioni sportive che gestiscono gli impianti sportivi comunali”.
“La commissione straordinaria – prosegue – apra un tavolo con le società e le associazioni sportive della nostra città per definire insieme i progetti e gli interventi di cui il mondo dello sport lametino ha urgenza. Attendiamo la pubblicazione del bando nella prossima settimana per valutare, ad esempio, se ci sarà la possibilità di presentare magari più progetti per rispondere alle esigenze sia degli impianti sportivi di maggiori dimensioni sia per le realtà più piccole, come i campi sportivi delle zone periferiche. Indispensabile è che la commissione straordinaria presenti progetti in grado di intercettare finanziamenti e che rispondano alle istanze reali del mondo dello sport della nostra città”.
“In tal senso, cogliamo l’occasione per chiedere alla commissione straordinaria perché, – commenta – stando agli atti pubblicati, non risulta ancora effettuato l’affidamento dei lavori per l’agibilità del Palasparti. Nell’incontro avuto un mese fa con il comitato delle associazioni sportive, i rappresentanti del Comune avevano annunciato che l’avvio dei lavori, in quanto sotto i 40mila euro, sarebbe stato pressocché immediato tramite affidamento diretto, addirittura alla fine del mese di giugno. A questo punto chiediamo di conoscere a che punto è l’iter. Vale la pena ricordare che non a settembre, ma a breve le realtà sportive della città ricominceranno gli allenamenti in vista dei campionati. C’è bisogno di tempi certi e di incisività nel risolvere le problematiche. Le squadre, i dirigenti, i tantissimi tifosi e appassionati della nostra città non possono restare nell’incertezza”.
“Dopo i tantissimi disagi dello scorso anno, – prosegue – con squadre oggi promosse nelle maggiori categorie costrette a giocare a porte chiuse senza il loro pubblico oppure ad andare a giocare nei comuni limitrofi, dopo i mille ostacoli frapposti da una certa burocrazia, si dia a tutto il mondo dello sport lametino un segnale chiaro di dialogo e soprattutto di volontà di risolvere i problemi. La partecipazione al bando – conclude – è un’occasione per ricostruire una partnership virtuosa tra l’amministrazione pubblica e le realtà sportive della città e dare quel sostegno che merita lo sport lametino, per la sua storia, per ciò che rappresenta per la nostra comunità, per la passione e l’impegno straordinari di giocatori e dirigenti che nell’ultimo anno sono andati avanti nonostante tutto”.