Catanzaro: avviati lavori pulizia e ripristino del torrente Fiumarella

sopralluogo-3

Catanzaro – L’amministrazione provinciale di Catanzaro ha avviato questa mattina i lavori di pulizia e ripristino dell’officiosità idraulica alla foce del torrente Fiumarella, nel quartiere marinaro. Il presidente della Provincia, Enzo Bruno, ha effettuato un sopralluogo nel pomeriggio. “Questo intervento – si legge in una nota dell’Ufficio stampa dell’amministrazione provinciale – si aggiunge ai tanti che nei mesi scorsi hanno interessato i fiumi della provincia, espressione di un approccio concreto e risolutivo da parte dell’Ente intermedio al problema di controllo e gestione dei corsi d’acqua, al quale il presidente Bruno ha dato priorità sin dal suo insediamento. I lavori di pulizia e ripristino della foce della Fiumarella miglioreranno l’aspetto ambientale ed igienico sanitario del corso d’acqua che attraversa quartieri molto popolosi della città di Catanzaro. Un input operativo che fa seguito al confronto istituzionale tra presidente della Provincia e sindaco di Catanzaro che si è tenuto nei giorni scorsi, all’insegna della sinergica collaborazione finalizzata alla celere risoluzione di problemi che interessano le comunità amministrate. La stessa attenzione, frutto di concertazione e collaborazione interistituzionale, si concretizzerà prossimamente in un secondo intervento di manutenzione che interesserà il muraglione di contenimento sulla Fiumarella all’altezza di viale Isonzo.

sopralluogo

C’è da ricordare che, in seguito alla legge di riforma e riordino delle Province, le funzioni riguardanti le risorse idriche e la difesa del suolo sono state attribuite alla nostra amministrazione, ma senza adeguata copertura economica. Nonostante le difficoltà economiche, l’amministrazione provinciale guidata dal presidente Bruno ha garantito la messa in sicurezza e la pulizia di canali e fiumi – conclude la nota dell’Amministrazione provinciale -, individuati secondo principi esclusivamente tecnici, mantenendo costante il monitoraggio nei cantieri aperti, senza perdere di vista le emergenze nella consapevolezza dello stato preoccupante di degrado in cui versano i corsi d’acqua della provincia.  La Provincia di Catanzaro continuerà a non perdere di vista le priorità di intervento, per evitare eventuali implicazioni per il territorio e i suoi cittadini”.