A Soveria Mannelli il 27 agosto la I sagra del Farro

Soveria_Mannelli-06Soveria Mannelli – Si terrà a Soveria Mannelli sabato 27 agosto la prima Sagra del Farro, evento organizzato dall’Amministrazione Comunale nell’ambito della rassegna culturale “Essere a Soveria”. In Piazza Bonini a partire dalle ore 20,00 sarà possibile degustare le portate che avranno come protagonista il più antico cereale coltivato dall’uomo e che nella nostra penisola ha trovato come luogo di elezione soprattutto gli altipiani appenninici del Centro Italia fin dall’età del bronzo. Il farro è uno dei più antichi cereali utilizzati dall’uomo, la cui coltivazione risale circa al 7000 a.C. È stato un alimento fondamentale per l’alimentazione di molti popoli e semi di farro sono stati ritrovati fra gli indumenti della “mummia dei ghiacci” o uomo di Similaun, che è stato datato all’incirca al 2000 a.C..
Nella cultura latina era considerato un piatto di buon augurio, segno di abbondanza e fertilità. Per questo veniva tradizionalmente offerto agli sposi. Inoltre, insieme al sale, era parte sostanziale della paga dei centurioni.
Dopo decenni di oblio, negli ultimi anni il farro sta conoscendo un vero e proprio rinascimento, grazie soprattutto alle sue proprietà nutrizionali e alla sua capacità di fornire un’ottima base per insalate calde e fredde. Si cuoce velocemente, senza essere messo a bagno il giorno prima, è leggero, salutare, ricco di vitamine ed è un alimento ideale anche per la stagione calda. È ricco di potassio, fosforo, magnesio, vitamina A e B. Queste ultime, in particolare, sono importanti per la salute e la bellezza della pelle. La raccolta del farro avviene in agosto e siamo quindi nel momento giusto per gustarlo.
Zuppa di farro e fagioli, pitta della montagna di farro con alici salate, ciambelle salate di farro e vino saranno le portate servite in Piazza Bonini.