Catanzaro: costituito al “Magna Graecia” presidio Universitario

Catanzaro – Ieri 5 ottobre 2017 si è tenuta presso l’università “Magna Graecia” di Catanzaro, l’assemblea per la costituzione del presidio universitario “UMG Maria Concetta Cacciola” di “Libera”.
La costituzione del presidio, riferisce una nota “si è svolta in una pubblica riunione all’interno della struttura del Dipartimento di Scienze Giuridiche, Storiche, Economiche e Sociali ed ha visto, oltre che dei soci studenti firmatari del Patto di Presidio, la partecipazione della Referente Provinciale, Elvira Iaccino, del Referente Regionale, Don Ennio Stamile, del responsabile della Segreteria di Libera Calabria, Umberto Ferrari, nonché dei soci del Coordinamento e degli studenti rappresentanti delle associazioni studentesche”.
I soci del presidio, “di comune accordo, – si legge nel comunicato – hanno inteso dedicare il Presidio alla memoria di Maria Concetta Cacciola, vittima innocente di ndrangheta, una donna che non si è piegata al volere della famiglia, del marito e della ‘ndrangheta fatta suicidare il 20 agosto 2011”. Gli stessi, si legge nel Patto di Presidio, “dichiarano il proprio impegno ad accettare e rispettare lo Statuto di Libera dando concretezza al lavoro sin ora svolto nell’ambito del coordinamento provinciale di Libera Catanzaro”, e prosegue il suddetto Presidio essere “costituito da un gruppo di studenti, docenti, ricercatori, singoli o associati che provengono da realtà ed esperienze di partecipazione sociale o di attivismo nel mondo del volontariato e che operano stabilmente nell’Università della Magna Graecia di Catanzaro”.

 

Tra gli obiettivi posti, il Presidio si propone lo studio e l’approfondimento del fenomeno mafioso, sensibilizzare sul tema del riutilizzo sociale dei beni confiscati alle mafie, fare memoria delle storie delle vittime innocenti delle mafie all’interno dell’Università con particolare riguardo alle vittime calabresi.
“Tutta Libera Calabria – conclude la nota – è orgogliosa dell’impegno profuso da tutti gli studenti e ricercatori per la nascita del Presidio “UMG Maria Concetta Cacciola” che ad oggi è il primo e l’unico presidio universitario ufficialmente formalizzato in Calabria”.