Comune Marcellinara: Gruppo Misto, “ apertura al confronto”

Marcellinara(Catanzaro) – “Ancora una volta noi consiglieri del Gruppo Misto abbiamo dimostrato la nostra coerenza con l’unico obiettivo di portare avanti fino in fondo il mandato affidato dai concittadini preservando la tenuta e la stabilità del Consiglio comunale di Marcellinara”. Lo affermano in una dichiarazione congiunta i consiglieri del Gruppo Misto al Comune di Marcellinara (Antonio Montuoro, Francesco Pugliese, Alfredo Mancuso e Leonardo Chiarella che aggiungono: “l’approvazione del conto consuntivo ha offerto l’esempio concreto di quel senso di responsabilità, tanto invocato dal consigliere Saverio Gariano in un suo recente intervento, e grazie al quale oggi il Comune può andare avanti avendo potuto contare sul nostro parere favorevole”. Per i consiglieri del Gruppo Misto “la tutela della stabilità finanziaria dell’Ente è sempre stata al centro del nostro agire politico e della volontà di scongiurare il rischio di una paralisi amministrativa che potrebbe fare solo del male alla comunità che rappresentiamo. Lo abbiamo dimostrato – aggiungono – anche in occasione della votazione del bilancio di previsione e del Piano delle opere pubbliche per la cui approvazione è stato fondamentale l’apporto del nostro Gruppo”. Quindi il Gruppo Misto non capisce “allora
le perplessità del consigliere Gariano in merito ad eventuali comunioni di intenti che verrebbero a crearsi tra diversi gruppi su singole pratiche, quando era stato lo stesso sindaco Scerbo, nella sua “letterina a Babbo Natale”, a lanciare a tutto il Consiglio un appello all’unità e alla responsabilità. Invitiamo Gariano a farebbe bene i conti con i numeri all’interno dell’assise prima di esprimere determinati giudizi. Noi abbiamo risposto- conclude – coerentemente per il bene di Marcellinara, continuando ad essere propositivi e, per ultimo, abbiamo presentato al sindaco una proposta di adesione alla campagna Arpacal per la misurazione del gas radon sul territorio comunale, un’iniziativa importante per la tutela della salute pubblica. Ribadiamo, dunque, che la nostra azione continuerà ad essere caratterizzata dalla trasparenza e dalla piena disponibilità a dialogare con gli altri gruppi nell’esclusivo interesse della comunità”.