Catanzaro: accordo Aterp e Comune per riqualificazione Viale Isonzo

Catanzaro – Un progetto da 900mila euro per la complessiva riqualificazione dell’area di viale Isonzo. E’ questa la richiesta di finanziamento che sarà presentata alla Regione Calabria dal Comune di Catanzaro e dall’Aterp, per il programma di interventi che è stato definito, nel corso di una riunione, in maniera congiunta dal sindaco Sergio Abramo, affiancato dall’assessore alle politiche sociali Lea Concolino, e dal direttore amministrativo dell’Aterp, Massimo De Lorenzo.
“Al tavolo permanente istituito sulle problematiche di viale Isonzo – hanno sottolineato Abramo e Concolino – è stata condivisa una serie di interventi prioritari che riguardano la riqualificazione delle strade e del sistema di raccolta delle acque bianche e nere e la messa in sicurezza dei blocchi abitativi. La convenzione che regola il riparto delle competenze tra Comune e Aterp prevede che la gestione di tali servizi sia a capo dell’amministrazione, ma solo e successivamente al riscontro positivo sul finanziamento e alla realizzazione dei lavori sarà possibile trasferire effettivamente tali competenze consentendo una gestione diretta da parte dell’ente”.
Nel corso della riunione si è discusso anche delle questioni il contrasto alle occupazioni abusive degli alloggi edilizia residenziale pubblica. “E’ stato ribadito da parte dell’Aterp – proseguono Abramo e Concolino – che il prossimo 30 giugno scadrà il termine per regolarizzare definitivamente o temporaneamente l’occupazione abusiva di un alloggio popolare. Chi non rispetterà le condizioni previste per legge sarà, quindi, soggetto ad esecuzione di sfratto. Su questo aspetto e tutte le altre misure inerenti la sicurezza e l’ordine pubblico, che riguardano anche il potenziamento del sistema di videosorveglianza voluto dall’amministrazione, terremo presto un nuovo incontro con il Prefetto affinché il piano d’azione nella zona sud della città possa essere concertato e programmato nel migliore dei modi”.