Sellia, la Giunta Zicchinella si riunisce al Museba

Sellia – Nuova riunione della Giunta Comunale di Sellia, guidata dal sindaco Davide Zicchinella, allargata al gruppo consiliare e politico, fuori dalla Casa Comunale. Dopo le riunioni all’aperto – tra le location sperimentate oltre alla piazza principale del suggestivo borgo anche il Parco Avventura – l’Esecutivo si è ritrovato nei suggestivi locali del MuseBa (Museo dei Bambini di Sellia), fiore all’occhiello della importante Rete Museale dell’Amministrazione comunale di Sellia denominata SMOSS (Sistema dei Musei e degli Opifici Storici di Sellia), sotto le fronde del grande albero di ulivo riprodotto a grandezza naturale. Assistiti dal segretario comunale Gaetano De Vita, l’Esecutivo Zicchinella ha varato due importantissimi atti amministrativi: con la delibera n.62 è stato approvato il provvedimento relativo agli “interventi di efficientemento energetico immobili comunali ed impianto di pubblica illuminazione. Approvazione progetto definitivo-esecutivo”. Con la delibera n. 63, invece, varati i “Lavori di messa in sicurezza centro storico da rischio frana. Approvazione progetto esecutivo primo stralcio con procedura espropriativa”. In sostanza con la prima delibera (la n.62) La Giunta guidata da Zicchinella ha approvato la progettazione finale per finalizzare i fondi del Ministero dello Sviluppo Economico (50 mila euro, 37 mila di lavori) che prevedono una serie di interventi come: la messa in sicurezza dell’impianto di pubblica illuminazione installando dei nuovi quadri elettrici a protezione della Rete più volte soggetta a danni da sbalzi di tensione spesso causati anche dalla caduta di fulmini; completamento dell’installazione delle lanterne artistiche nel quartiere Ruscia; illuminazione della Piazzetta che si trova prima della strada sottostante la Chiesa del Rosario; illuminazione del tratto di strada che dalla strada di accesso al Cimitero porta a Villa Venere (passando per il Campo Sportivo). Anche “Villa Venere” stessa sarà illuminata. Inoltre, saranno realizzati gli impianti di riscaldamento al Museo della Scienza e del Fumetto. L’impianto di climatizzazione (caldo/freddo) al Museo dei Bambini. Con la seconda delibera (la n. 63) è stato approvato il primo stralcio del progetto per riduzione del rischio frane nel centro storico. Il Progetto Complessivo che sarà presentato alla Regione Calabria ed è stato approvato la scorsa settimana (il 21 agosto) ammonta a 3 milioni di euro e riguarda al messa in sicurezza del fronte di frana sovrastante la “Timpa di Pallade” e l’Area dove sorge il Castello”. Questo primo stralcio, del valore di 1 milione di euro (importo finanziabile per i comuni inferiori a 5mila abitanti), sarà presentato al Ministero dell’Ambiente e riguarderà la messa in sicurezza dell’area sottostante il Castello. Dopo aver ottenuto un finanziamento analogo di 2.4 milioni di euro per la messa in sicurezza della parte nuova del paese (Vie del Mulino) in cui lavori saranno appaltati entro l’anno, il sindaco Zicchinella e la sua Giunta puntano ora a salvaguardare (sarebbe il terzo intervento) il bellissimo centro storico ed in particolare i resti del Castello.