Catanzaro: Lobello, “il pop italiano, un amarcord rock e la danza

Catanzaro – Sta per cominciare un grande fine settimana nel capoluogo. Lo ha affermato l’assessore al Turismo e agli Spettacoli, Alessandra Lobello, sottolineando come domani, sabato 14 settembre, Catanzaro vivrà con tre eventi di assoluto spessore, per tutti i gusti, fra il centro storico e il quartiere Siano.
“Si parte, in realtà già da stasera, alle ore 21, al teatro Politeama, con la straordinaria e affascinante performance “Since she”, di Dimitris Papaioannou, il clou della settimana dedicata alla grande coreografa Pina Bausch. Lo spettacolo è la punta di diamante di “Armonie d’arte” festival, che grazie all’impegno del suo direttore artistico, Chiara Giordano, è riuscito a portare a Catanzaro l’unico appuntamento italiano di una prestigiosa tournee”.
Lo happening della compagnia “Tanztheater Wuppertal Pina Bausch” verrà replicato anche domani sera, sempre alle ore 21, e domenica alle ore 19. “È l’ennesimo evento da copertina ospitato dal nostro Teatro”, ha ribadito Lobello.
Ancora sabato, nel centro storico, ma al Complesso monumentale del San Giovanni, dalle ore 21, grazie al “Festival d’autunno”, “si rivivranno le magiche atmosfere di Woodstock, il concerto che ha cambiato il mondo del rock contrassegnando un’epoca: l’intuizione del direttore artistico del festival, Antonietta Santacroce, punta a coinvolgere i tantissimi amanti della musica rock di Catanzaro e provincia con uno spettacolo polivalente e multimediale, per niente scontato o banale”.
Domani, di nuovo, alle ore 21:30, nella piazzetta delle Poste di Siano, ampio spazio pure per la musica pop con uno dei più conosciuti e apprezzati artisti italiani: “Il concerto di Michele Zarrilo sarà il cuore della festa di Santa Maria del Carmelo, a Siano, una delle manifestazioni di quartiere più longeve e coinvolgenti della città, una tradizione del capoluogo, partecipata e apprezzata”.
“L’amministrazione – ha aggiunto l’assessore Lobello – ha supportato tutti e tre gli eventi puntando con convinzione su un’offerta, molteplice e sfaccettata, che va dall’amarcord rock al ballo, dal classico italiano alle sperimentazioni, e che ben si inserisce, come naturale prosecuzione, nel programma dei tanti spettacoli organizzati fra giugno e agosto”.