Il Marca aderisce alla seconda giornata regionale del musei

Catanzaro – La Seconda giornata regionale dei Musei di Calabria, organizzata dall’assessorato all’Istruzione e Attività culturali della Regione, vedrà protagonista anche il Museo delle Arti di Catanzaro. Il MARCA, infatti, è una strutture museali dell’Amministrazione provinciale di Catanzaro che ha scelto di aderire all’importante iniziativa finalizzata ad ampliare le possibilità di fruizione e conoscenza del prezioso patrimonio artistico e culturale ai cittadini. Si inserisce perfettamente nelle finalità dell’iniziativa l’evento in calendario per domani e organizzato al Museo MARCA dalla Fondazione “Rocco Guglielmo”: alle 18.30, infatti, sarà inaugurata la mostra del maestro Pino Pingitore “L’anima e la visione/1969-2019. 50 anni tra ricerca artistica e progettazione grafica”, a cura di Giorgio Bonomi e Luigi Polillo. L’esposizione presenta il percorso creativo di uno degli artisti calabresi più significativi nel panorama dell’arte contemporanea. Pingitore è un artista poliedrico che in questo anno compie 50 anni di attività, sviluppata di fatto lungo due direttrici: quella della ricerca artistica e quella della progettazione grafica, discipline che, per la prima volta, vengono presentate insieme in un unico contesto espositivo. La mostra, che ha carattere retrospettivo, coinvolge due piani del museo: al primo piano trovano posto oltre 30 opere, alcune realizzate per l’occasione, che documentano un percorso artistico molto articolato e, per certi aspetti, unico nelle sue differenze che, di fatto, sottolinea una continua, incessante volontà di sperimentare. L’esposizione sarà documentata da un catalogo bilingue (italiano/inglese) di grande formato edito dalla Casa Editrice Il Rio di Mantova, con testimonianze scritte oltre che dai curatori, anche dal direttore del MARCA, Rocco Guglielmo, nonché presidente della omonima Fondazione, da Sergio Abramo presidente dalla Provincia di Catanzaro e sindaco del capoluogo, da Giorgio de Finis fondatore del progetto MACRO Asilo di Roma, da Raffaele Orlando articolista di Artribune e dallo storico e saggista Franco Ferlaino. La mostra potrà essere visitata fino al 31 gennaio 2020.