Comune Catanzaro: decoro urbano, delega all’assessore Lobello

Catanzaro  – Con l’obiettivo di aumentare l’efficacia degli interventi di salvaguardia di tutto il territorio comunale, il sindaco di Catanzaro, Sergio Abramo, ha istituito una nuova delega, quella al Decoro urbano, che è stata assegnata all’assessore Alessandra Lobello. “L’intento alla base della creazione di questo nuovo e specifico ambito di azione dell’amministrazione comunale – ha sottolineato Abramo – è quello di avere un preciso punto di riferimento che possa coordinare e rendere più efficaci ed evidenti le operazioni finalizzate alla tutela e al ripristino del decoro urbano su tutto il territorio del capoluogo. È una delega, questa, che ha un ruolo di controllo da un lato e di ripristino dall’altro, e che si collega direttamente a quella sul Turismo già detenuta da Alessandra Lobello”.

“L’assessore al Decoro urbano – ha aggiunto Abramo – serve a migliorare l’incisività del Comune nel contrasto di quegli aspetti, piccoli o grandi, che purtroppo possiamo definire di ordinaria inciviltà, e che contribuiscono a restituire un certo tipo d’immagine negativa della città, e minano gli sforzi della pubblica amministrazione e della gente perbene. Si tratta di una vera e propria sentinella sul territorio che sarà utilissima per correggere le lacune che possono verificarsi quando si opera, come nel nostro caso, in un raggio d’azione così grande qual è il perimetro del capoluogo, ma sarà indispensabile anche per tagliare alla radice quelle reiterate situazioni che si creano a causa dei comportamenti ingiustificati e ingiustificabili di una sparuta minoranza di menefreghisti”. La delega ricevuta ufficialmente questo pomeriggio dall’assessore Lobello si somma alle altre già in suo possesso: Turismo, Marketing territoriale, Politiche del mare, Politiche giovanili, Servizi demografici e Toponomastica. “Ringrazio il sindaco Abramo per la fiducia che mi è stata accordata con il conferimento di questo nuovo incarico – ha detto l’assessore -, per il quale sarà mia cura spendermi in prima persona per accrescere le capacità di intervento della macchina comunale nell’ottica di un più generale collegamento fra decoro urbano e turismo che, insieme, fanno parte di un più ampio circolo mirato alla promozione e alla diffusione della migliore immagine possibile di Catanzaro. A tal fine, di concerto con l’amministrazione, mi avvarrò della collaborazione di tutte le associazioni che vorranno condividere le loro proposte su questo tema”.