Scuola: notte del classico, gran successo al Colosimo

Corigliano-Rossano(Cosenza) – Anche questa V edizione della Notte Nazionale del Liceo Classico, in contemporanea con gli altri 432 Licei aderenti all’evento, riscuote al “Colosimo” di Corigliano enorme successo e consenso da parte dei ragazzi, delle famiglie e della comunità locale.
Lo spettacolo, intitolato ”Prima di ogni cosa…Genitori@figli 2.0”si è tenuto nell’Aula Magna del nuovo Istituto, ubicato nel centro storico del Liceo Classico “Colosimo” di Corigliano-Rossano, area urbana Corigliano. Essere genitori oggi è sempre più una sfida: il lavoro e i ritmi frenetici del quotidiano sottraggono tempo al dialogo e al confronto; i figli tendono ad isolarsi e a volersi comportare da grandi, stimolati in questo anche dalle nuove tecnologie che li collegano ad un mondo virtuale nel quale credono di sapersi orientare, per poi scontrarsi con i conflitti e le difficoltà del mondo reale. In questo contesto i genitori spesso devono adeguarsi, ma non possono perdere il passo, e devono restare coerenti e fedeli al loro ruolo educativo, lasciando che i figli facciano i figli e che i genitori restino genitori.
Questi i temi trattati nelle numerose e articolate performances: gli Adelphoedi Terenzio al tribunale di Forum, genitori beffati da figli gaudenti nell’esilarante Mostellariadi Plauto, poesie di A. Merini, U. Saba, P. Pasolini, C. Sbarbaro, classici della musica italiana e internazionale reinterpretati dai ragazzi che hanno cantato e suonato dal vivo (il nuovo Istituto vanta, tra l’altro, un laboratorio musicale di alto livello), esibizioni coreutiche di grande espressività, video in cui i ragazzi hanno intervistato i loro genitori proponendo un vero e proprio tranche de vieche ha offerto spunti di riflessione, commozione, ma anche tanta ilarità. La lunga e serrata scaletta del programma ha coinvolto anche ex-docenti ed ex-alunni del Liceo,sempre pronti a partecipare all’evento per sottolineare come la cultura classica sia capace di dialogare con il presente e per dimostrare ai giovanissimi quanto questo indirizzo di studi sia valido e adatto all’esigenze di una società in continuo cambiamento.
Ospite d’onore dell’evento la scrittrice calabrese Alessia Principe che ha presentato il suo romanzo d’esordio “ Tre Volte” e che ha dialogato con gli studenti su delicati temi esistenziali come l’ineluttabilità del destino, il labile confine tra Bene e Male, la resilienza, che sottendono alla trama del romanzo.
Come da tradizione, i maturandi hanno accolto e incoronato con una simbolica ghirlanda d’alloro alcuni dei nuovi iscritti (per l’a.s. 2019/2020), visibilmente emozionati, esortandoli ad ”avere sete di conoscenza” e ad appassionarsi alla “ utile inutilità” delle lingue classiche.
Ad incorniciare e a concludere lo spettacolo l’intensa performance del coro polifonico “Libero Incanto” di Corigliano, diretto dal M° A. Cumino.
La festa è proseguita fino a tarda notte con l’animazione dei dj Luca&Valerio.
Soddisfatto il Dirigente Prof. P.A. Maradei, il comitato organizzativo coordinato dalla prof.ssa A. Di Vico De Simone e tutto il team del “Colosimo” per l’ottima riuscita dell’evento.