Comune Cosenza: Guccione, città non può pagare debiti Occhiuto

Cosenza – “Mi auguro che alla luce della sentenza della Corte d’Appello di Catanzaro, che di fatto conferma sostanzialmente quanto già aveva stabilito il Tribunale di Cosenza, il sindaco Mario Occhiuto faccia chiarezza.La città ha bisogno di conoscere la verità, è un diritto di tutti i cittadini essere informati. Perché i cosentini devono farsi carico dei debiti privati del sindaco? Ci sono questioni che non possono più essere nascoste”. Lo dice Carlo Guccine, consigliere regionale e comunale di Cosenza.”Già tempo fa – dice – , anche attraverso un’interrogazione indirizzata al sindaco, avevamo chiesto come mai il Comune di Cosenza non si fosse costituito in giudizio e perché non fosse stata resa la dichiarazione di terzo, visto che l’omessa dichiarazione obbliga in solido il Comune e quindi i cittadini a pagare per i debiti di Occhiuto.Non ci interessa dire “noi l’avevamo detto” ma quello che mi auguro è che ora il sindaco abbia almeno la cortesia istituzionale di informare lunedì il consiglio comunale per le sue determinazioni”.