Guardia Costiera Vibo recupera barca a vela alla deriva

CP-808-IN-SAR
Vibo Valentia – La Guardia costiera di Vibo Marina ha recuperato nelle acque del Golfo di Sant’Eufemia una barca a vela che rischiava di affondare. L’imbarcazione, lunga dodici metri, semiaffondata ed alla deriva, e’ stata avvistata da un peschereccio che stava facendo rientro in porto. Il comandante del motopesca ha quindi avvisato, via radio, la sala operativa della Guardia Costiera di Vibo e sono state cosi’ avviate le operazioni di soccorso.

808-e-IMB-DA-DIP-A-VELA

Immediata l’uscita di una motovedetta che ha raggiunto, in pochi minuti, la barca a vela ed il motopesca in assistenza. Appena saliti a bordo, i guardacoste hanno verificato che la barca era ormai quasi completamente allagata e che su di essanon vi era nessuno. Grazie alle dotazioni della motovedetta, gli uomini della Guardia costiera hanno provveduto ad aspirare l’acqua presente a bordo dell’unita’ da diporto, mentre il motopeschereccio ha iniziato le manovre di rimorchio in porto, ove era gia’ presente una pattuglia del personale del servizio “Sicurezza della navigazione” della Capitaneria di porto. Tenuto conto che a bordo dell’unita’ da diporto soccorsa non vi era nessuno, la Guardia costiera ha iniziato le ricerche di eventuali dispersi in mare. Attraverso il numero di iscrizione della barca a vela, la Guardia Costiera ha cosi’ rintracciato il proprietario dell’imbarcazione che si era messo gia’ in salvo con un piccolo tender ed era riuscito a raggiungere la costa.

,