Trasversale Serre: Salerno, nuovi tratti chiusi inspiegabilmente

salerno-08-07
Reggio Calabria – “La Trasversale delle Serre ha rappresentato la speranza della rinascita di un’area estesa che, grazie a questa opera, potrebbe rendere fruibile un variegato patrimonio naturale che assemblea la gioiosa atmosfera del mare con la purezza della montagna. Collegare lo Jonio con il Tirreno passando per le Serre significa infatti offrire, a pochi minuti di distanza, spettacoli unici che possono trasformarsi nella fortuna della parte centrale della Calabria. Purtroppo, questo salto di qualita’ e’ materialmente impedito da rallentamenti e fermi che incidono pesantemente sulle prospettive della popolazione”. E’ la denuncia del consigliere regionale Nazzareno Salerno. “In particolare – spiega – il 3* Lotto del 5* Tronco “Argusto – Campo Gagliato”, pur essendo stato asfaltato e pur essendo dotato dell’impiantistica di sicurezza, continua a rimanere impercorribile senza che sia reso noto il perche’ di questa assurda situazione. A cio’ – dice – va aggiunta l’impraticabilita’ del 4° Tronco, tra lo svincolo di Torre di Ruggiero e quello di Chiaravalle Centrale. Anche in questo caso, – sottolinea – i continui rinvii non fanno che esasperare gli animi concretizzando l’idea per la quale le opere pubbliche in Calabria non hanno mai termine. Compito della Regione e’ quello di vigilare ed intervenire su cio’ che concerne quest’opera dalla straordinaria rilevanza, finanziata con i fondi comunitari, in quanto da essa puo’ dipendere la svolta per una comunita’ che attende da decenni il suo riscatto. Spiace – conclude – la sostanziale indifferenza di chi, confuso ed affaccendato in tutt’altre problematiche, ama autoproclamarsi fautore del cambiamento, salvo poi cedere a quelle vecchie logiche che hanno affossato le grandi opere dalle quali dipendeva il destino della Calabria”.