Muore 16enne dopo notte in discoteca Riccione, forse ecstasy

riccione-web
Rimini – Un ragazzo di 16 anni, originario di Perugia, e’ morto in ospedale dopo aver trascorso la nottata nella discoteca Cocorico’ di Riccione. Da una prima ricostruzione dei carabinieri il decesso sembra essere legato all’assunzione di sostanze stupefacenti, in particolare di ‘mdma’, ecstasy. Saranno, comunque, gli esami tossicologici a chiarire con precisione i contorni della vicenda. Il giovane, nel locale con alcuni amici, si e’ sentito male intorno alle quattro della scorsa notte. Soccorso dai sanitari del 118 e’ morto poco dopo in ospedale. I carabinieri di Riccione sono poi andati sul posto per ricostruire quanto accaduto. Sequestrate anche le immagini delle telecamere interne ed esterne della nota discoteca della Riviera che verranno esaminate nelle prossime ore.

Ragazzo morto in discoteca: Codacons, piu’ controlli nei locali
“Se nel corso delle indagini emergera’ che la droga che ha portato alla morte del sedicenne e’ stata assunta all’interno del locale, dovra’ essere disposta la chiusura della discoteca Cocorico’”. Lo afferma il Codacons, commentando il decesso del ragazzo che la scorsa notte, mentre era con altri amici nel locale di Riccione, si e’ improvvisamente sentito male. “Discoteche e locali hanno il compito di vigilare su cio’ che accade all’interno delle strutture, e di vietare l’ingresso e la vendita di droghe nelle aree di loro competenza – spiega, in una nota, l’associazione presieduta da Carlo Rienzi -. Se la morte del 16enne e’ avvenuta a causa di ectasy assunta all’interno della discoteca, cio’ significa che i controlli da parte della struttura sono stati inidonei, e pertanto chiederemo la chiusura del Cocorico’”.