‘Ndrangheta: “Aemilia”, nuovo sequestro societa’ per oltre 20 mln

carabinieri-modena
Modena – Nuovi sviluppi nell’indagine “Aemilia”: nel corso della mattinata, i carabinieri del nucleo investigativo del Comando provinciale di Modena hanno sottoposto a sequestro la societa’ “Dueaenne s.a.s.” con sede a San Felice sul Panaro (Mo), di Bruna Braga, moglie di Augusto Bianchini, nonche’ tutti gli elementi patrimoniali ad essa riconducibili. Il valore complessivo dei beni sequestrati supera i 20 milioni di euro: il decreto di sequestro preventivo e’ stato emesso dal gip del tribunale di Bologna su richiesta della locale Direzione distrettuale antimafia. Per gli inquirenti, la societa’ era strumentale allo svolgimento delle attivita’ della “Bianchini costruzioni s.r.l.”, gia’ sottoposta a sequestro nel gennaio scorso, della quale era emerso il ruolo di primo piano nella ricostruzione post sisma del 2012. Bruna Braga, rappresentante legale della societa’ gia’ finita agli arresti lo scorso gennaio, e’ ora indagata anche per concorso esterno in associazione mafiosa e intestazione fittizia di beni.