Ubriachi alla guida: prefetto Avellino, non ritirare la patente

carlo-sessa
Avellino – A guidare ubriachi in provincia di Avellino non si rischia piu’ la sospensione e il ritiro della patente. Lo assicura il prefetto di Avellino Carlo Sessa, che il 20 luglio scorso ha inviato disposizioni precise ala questura, ai carabinieri, alla guardia di finanza, ai comandi di polizia municipale e al corpo forestale. Nella nota il prefetto Sessa richiama “la giurispudenza ormai costante di questa provincia che anche in sede di appello annulla ordinanze di sospensione della patente di guida” scaturite da violazioni all’articolo 186 del codice della strada, ovvero per guida in stato di ebbrezza. E la giurisprudenza “impone di diramare nuove disposizioni per evitare che l’oggettiva controversa scrittura della norma comporti pesanti ricadute sulla pubblica amministrazione”. Il ritiro della patente non scattera’ dunque per chi venisse sorpreso alla guida con un tasso alcolemico compreso tra 0,81 g.l. e 1,5 g.l.. Le forze dell’ordine saranno tenute a inviare solo una segnalazione alla prefettura.