Stalking, provvedimento restrittivo per una 23enne di Gioia Tauro

palmi-commissariato-polizia

Gioia Tauro (Reggio Calabria) – La Polizia di Stato ha eseguito a Gioia Tuaro, un provvedimento cautelare dell’obbligo di dimora emesso dal Giudice delle indagini preliminari del Tribunale di Palmi (RC) nei confronti di una ventitreenne, originaria della piana di Gioia Tauro, responsabile di stalking. La giovane, secondo quanto hanno accertato gli uomini della Polizia di Stato, non vedendo corrisposto il suo sentimento verso la vittima, aveva cominciato a tenere comportamenti persecutori e molesti attraverso ripetute telefonate e visite non gradite nella città di Palmi, presso il luogo di lavoro. A seguito del tentativo di entrare in contatto con i figli di quest’ultima, tramite un falso profilo su un noto social network, la vittima ha deciso di denunciare il disagio emotivo provocato dalla giovane stalker agli agenti del Commissariato di Palmi che, riscontrata la veridicità dei fatti esposti, ha determinato l’autorità giudiziaria competente all’emissione del provvedimento.

,