Rumeni trovati morti a Reggio Calabria, forse omicidio-suicidio

rp_scalea_carabinieri-1-300x225.jpg
Reggio Calabria – I cadaveri di due rumeni conviventi sono stati trovati dai Carabinieri ieri sera in un appartamento in centro a Reggio Calabria. La morte risalirebbe a qualche giorno prima. Sono stati i vicini a chiamare i Carabinieri per il cattivo odore che proveniva dall’appartamento. Gli investigatori ipotizzano che si tratti di omicidio-suicidio. La donna, collaboratrice domestica di 47 anni, presenta contusioni al volto tali da far pensare che sia stata uccisa a pugni; l’uomo, muratore di 64 anni, si e’ impiccato con del nastro adesivo all’infisso di un balcone. E’ stata disposta l’autopsia.

,