Intascavano soldi ticket, arrestati dipendenti ospedale Napoli

GdfpoliziatributariaNa
Napoli – Due dipendenti dell’azienda ospedaliera universitaria ‘Federico II’ di Napoli sono agli arresti domiciliari per peculato e falso su mandato del gip del Tribunale partenopeo. L’indagine e’ partita a ottobre 2014 da una denuncia del direttore generale del policlinico universitario dopo controlli interni e ha accertato che il responsabile dell’ufficio cassa e un funzionario addetto alla riscossione dei ticket per le prestazioni ambulatoriali nel dipartimento di ostetricia e ginecologia si sono sistematicamente appropriati, dal 2013 al 2014, del denaro riscosso dai pazienti, facendo falsamente risultare l’annullamento delle prestazioni sanitarie relative.policlinico-napoli
Per evitare che si evidenziassero gli ammanchi nella revisione della contabilita’ interna, i due falsificavano anche la rendicontazione delle visite mediche e non restituivano i bollettari. Grazie alle indagini in tutti i dipartimenti del policlinico – sottolinea una nota firmata dal procuratore aggiunto Alfonso D’Avino – c’e’ stato un forte calo degli annullamenti di ricevute emesse per i ticket, da una media mensile di oltre 250 ad appena 21 nello scorso mese di luglio. L’azienda sanitaria, inoltre, ha installato un sistema di incasso automatico dei ticket. Oltre alle misure cautelari, eseguito anche un decreto di sequestro per equivalenze per oltre 95mila euro ai due indagati.