Intimidazioni: consigliere regionale Bova sentito in Procura

bova-arturo-011215Catanzaro – Il presidente della Commissione regionale contro il fenomeno della ‘ndrangheta, Arturo Bova, e’ stato sentito oggi dai magistrati della Procura di Catanzaro che conducono le indagini sull’ennesima intimidazione subita dal consigliere regionale del gruppo Democratici e’ progressisti che fa riferimento al Partito democratico. Sabato scorso Bova subito l’ennesimo incendio di un’autovettura, parcheggiata sotto casa, mentre lo scorso mese di aprile gli erano state bruciate altre due autovetture in un rogo doloso. Bova e’ stato sentito dal procuratore aggiunto Giovanni Bombardieri e dai sostituti Graziella Viscomi e Vito Valerio; con loro c’era anche il comandante del Reparto operativo provinciale dei carabinieri, il tenente colonnello Alceo Greco. Nulla e’ trapelato rispetto alle dichiarazioni del consigliere e alle domande avanzate dai magistrati, mentre le indagini starebbero vagliando sia il ruolo politico di Bova, che la sua attivita’ professionale di avvocato penalista e la vita privata, con l’obiettivo di non escludere alcuna ipotesi pur di fare chiarezza sulle ripetute intimidazioni.