‘Ndrangheta: solidarieta’ Arturo Bova a Pietro Comito

Arturo-BovaReggio Calabria – “Nell’esprimere soddisfazione e apprezzamento per l’operazione condotta dalla Dda di Catanzaro e per il duro colpo inferto alle cosche vibonesi, non posso sottacere lo sgomento per le inquietanti circostanze emerse dall’ordinanza custodiale relativa alle gravi minacce mosse allo stimatissimo giornalista Pietro Comito. Pietro Comito è uno dei giornalisti calabresi in prima linea nell’affermare il primato della libertà di stampa e di opinione in una terra martoriata non solo dalla malapianta della criminalità organizzata, ma ancor di più dalla collusione di un sistema politico, economico e sociale, deviato. Un apparato sempre più arrogante e incline al malaffare. Mi inorgoglisce, tuttavia, sapere e aver constatato di persona che la Calabria annovera tanti giornalisti, uomini e donne, giovani e anziani, sempre più desiderosi di dire basta alle imposizioni mafiose così come al malaffare, alla collusione e alla corruzione”. Lo afferma in una nota il consigliere regionale Arturo Bova, Presidente della Commissione Regionale Contro la ‘Ndrangheta