‘Ndrangheta: catturato Fazzalari, piu’ ricercato dopo M.Denaro

arresto-fazzalariReggio Calabria – Catturato il secondo latitante piu’ ricercato dopo il superbosso Matteo Messina Denaro. Nelle prime ore di oggi a Molochio (RC) frazione Monte Trepito’, i Carabinieri del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Reggio Calabria, con operatori del Gruppo Intervento Speciale e dello Squadrone Cacciatori Calabria, hanno arrestato, con un ordine di carcerazione a seguito di condanna all’ergastolo, Ernesto Fazzalari, 46 anni, per i reati di associazione per delinquere di tipo mafioso, omicidio, porto e detenzione illegale di armi ed altro. Latitante di massima pericolosita’ inserito nel programma speciale di ricerca, irreperibile dal giugno 1996, quando era sfuggito all’arresto nell’ambito dell’operazione “TAURUS”. Il boss e’ stato individuato all’interno di un’abitazione in complesso di caseggiati a ridosso di impervia area aspromontana. Fazzalari, ritenuto elemento di vertice dell’articolazione territoriale della ‘ndrangheta operante prevalentemente a Taurianova, Amato e San Martino di Taurianova e con ramificazioni in tutta la provincia ed in altre in ambito nazionale, sorpreso nel cuore della notte, non ha opposto resistenza e, subito dopo l’irruzione degli operatori del GIS, ha fornito le proprie generalita’ lasciandosi ammanettare. Nel corso della successiva perquisizione e’ stata rinvenuta una pistola, nonche’ altro materiale ritenuto di interesse e suscettibile di ulteriori approfondimenti investigativi. All’interno dell’abitazione, al momento dell’irruzione, era presente anche una donna, di 41 anni, che e’ stata arrestata per i reati di procurata inosservanza di pena, concorso in detenzione di arma comune da sparo e ricettazione.

 
‘Ndrangheta: Renzi, grazie a giudici e forze ordine
“Preso nella notte dai Carabinieri il boss della Ndrangheta Fazzalari. Grazie a giudici e forze dell’Ordine. Viva l’Italia”. Lo scrive il presidente del Consiglio Matteo Renzi sul suo account Twitter dopo la cattura del superboss latitante da 20 anni.

 
‘Ndrangheta: Pinotti, importantissima operazione contro malavita
“Arrestando Ernesto Fazzalari, i Carabinieri hanno concluso con successo una importantissima operazione contro la malavita. Congratulazioni!”. Cosi’ su Twitter il ministro della Difesa Roberta Pinotti.

 
‘Ndrangheta: Alfano, alla giustizia non si sfugge
“Arrestato boss ‘ndrangheta Fazzalari. Era in cima tra i piu’ pericolosi. Scappava da vent’anno. Sua fuga e’ finita. Alla giustizia non si sfugge”. Cosi’ su twitter il ministro dell’Interno Angelino Alfano, in merito all’arresto del superboss latitante.
“Oggi la Squadra Stato ha messo a segno uno dei suoi gol piu’ belli”, ha aggiunto Alfano in una nota. “I nostri Carabinieri – sottolinea – hanno individuato in un casale e tratto in arresto questa notte, a Molochio, in provincia di Reggio Calabria, Ernesto Fazzalari, inserito nell’elenco dei latitanti di massima pericolosita’ e ricercato dal novantasei per duplice omicidio, associazione di stampo mafioso, traffico di sostanze stupefacenti, rapina”. Alfano, che si e’ congratulato con il Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, Tullio Del Sette, prosegue: “Fazzalari, trovato con la sua compagna quarantunenne, e’ uno dei piu’ importanti latitanti, personaggio di spicco della criminalita’ e a capo della omonima ‘ndrina che opera nel territorio di Taurianova. La fuga dei criminali ha sempre un termine. Alla giustizia non si sfugge. Sono queste le vittorie che ci confortano e ci sostengono nel cammino difficile, ma possibile, contro il crimine organizzato e sono il premio per un lavoro incessante delle Forze dell’Ordine e dei magistrati, portato avanti con pazienza, determinazione e alta professionalita’”.

‘Ndrangheta: Orlando, arresto Fazzalari duro colpo a cosche
“Grazie alla magistratura e alle forze dell’ordine oggi l’Italia assesta un duro colpo alla ‘ndrangheta”. Cosi’ il ministro della Giustizia Andrea Orlando in merito all’arresto del superlatitante Fazzalari. Orlando ha telefonato al procuratore capo della DDA di Reggio Calabria, Federico Cafiero De Raho, per ringraziarlo e porgere le sue congratulazioni alle forze dell’ordine.

 

Ndrangheta: Bianchi, gran bel giorno per l’Italia onesta
“Oggi e’ un gran bel giorno per l’Italia onesta. Con l’arresto di Ernesto Fazzolari, dopo 20 anni di latitanza, assicuriamo alla giustizia uno dei capi piu’ pericolosi della ‘ndrangheta”. Lo afferma Dorina Bianchi, sottosegretario ai Beni culturali, che in una nota cosi’ prosegue: “Una brillante operazione portata avanti grazie allo straordinario lavoro di intelligence e di intercettazioni dei carabinieri di Reggio Calabria. La lotta dello Stato contro la criminalita’ organizzata continua incessante. Questo importantissimo risultato fa bene allo Stato, alla Calabria ed a quanti si impegnano per la legalita’. Un altro tassello che si aggiunge all’articolato piano di contrasto alle mafie da parte del Governo. Il lavoro prosegue con la confisca dei beni, l’attacco ai patrimoni della ‘ndrangheta e l’instancabile e silenziosa ricerca dei latitanti ancora sfuggiti alla giustizia”.

 

,