Droga: irrigavano piantagione cannabis, due arresti a Bagnara

arresto-furina-romeoReggio Calabria – Coltivavano canapa indiana, impiegando un sistema d’irrigazione e attrezzi agricoli. Per questa ragione due persone sono state arrestate dai militari del Comando Stazione Carabinieri di Bagnara Calabra, unitamente a personale dello Squadrone Eliportato Cacciatori Calabria. Si tratta di Domenico Furina, 61 anni, e Antonino Romeo, 36, entrambi gia’ noti alle cronache giudiziarie. Sono accusati di coltivazione di sostanza stupefacente.
I militari hanno individuato, in localita’ Pellegrina, un appezzamento di terreno con 100 piante di canapa indiana, dall’altezza media di circa 3 metri, poste a dimora su piu’ terrazzamenti in una porzione di terreno di 200 mq, delimitata da recinzione e dotata di un sistema di irrigazione. E’ stato, quindi, intrapreso un servizio di osservazione e controllo dell’area, finalizzato ad identificare i responsabili della realizzazione dell’illecita coltivazione. Gli sforzi dei militari sono stati premiati al quando Furina e Romeo sono stati sorpresi mentre cercavano di avvicinarsi alla piantagione, nascosta tra la fitta vegetazione. Sul posto c’erano attrezzi agricoli di vario tipo ed altro materiale utilizzato per irrigare la piantagione, che e’ stata immediatamente estirpata e distrutta dai militari dell’Arma. I due sono stati arrestati e accompagnati nelle rispettive abitazioni, in attesa del giudizio direttissimo.

,