Ss 106: Cgil, “bene megalotto, ora Regione faccia la sua parte”

statale_106-16-07 Catanzaroago. – L’ approvazione da parte del CIPE del 3* megalotto della Ss 106 “e’ una notizia importante che pone fine ad una vicenda che si trascina da anni e che per l’azione del sindacato unitario ha da sempre rappresentato una priorita’ assoluta per la sicurezza dei cittadini, il lavoro e lo sviluppo della nostra terra”. Lo affermano, in una nota, Fillea e CGil del comprensorio Sibari-Pollino, secondo cui “piu’ di 1 miliardo di euro di investimenti pubblici in edilizia possono concorrere a determinare per gli indicatori economici e sociali calabresi un’ occasione importante che puo’ e deve essere colta fino in fondo. Bisogna aprire – scrive la Cgil – al piu’ presto i cantieri dell’ intero lotto, sottoscrivere il protocollo di legalita’ mutuando e migliorando le esperienze della A3 Sa/Rc e soprattutto lavorare alla sottoscrizione di un accordo quadro sull’ opera che attraverso una contrattazione inclusiva tenga dentro formazione, sicurezza ed occupazione delle maestranze calabresi. Importante in queste settimane – scrive il sindacato – il ruolo svolto dalla Regione attorno a questa vicenda, sarebbe auspicabile che a questo punto si colga l’occasione di iniziare una discussione seria su tutta la S.S. 106 calabrese provando con il concorso di tutti a programmare ed accelerare gli ulteriori interventi”.