Migranti: 720 giunti a Vibo, 2 casi stupro durante viaggio

migranti-vibo19Vibo Valentia – Si sono concluse nel porto di Vibo Valentia Marina le operazioni di sbarco di 720 migranti della nave Acquarius di Sos Mediterranee, che opera in partenariato con Medici senza frontiere. Le persone sbarcate sono 529 uomini, 191 donne di cui 118 viaggiano da sole e 10 sono in stato di gravidanza. Due donne hanno denunciato di essere state stuprate nel corso del viaggio. I ragazzi minorenni sono 198, di cui 178 non accompagnati, mentre i bambini sotto i 5 anni sono 9. I migranti prima di scendere dalla nave “Acquarius” si sono messi a cantare, celebrando un inno alla vita e intonando un canto tradizionale improvvisato. Due i casi sospetti di malaria ed oltre 400 quelli di scabbia. Secondo il piano del Ministero dell’Interno, in 50 andranno in Basilicata, 100 resteranno in Calabria, 50 andranno in Abruzzo, 100 in Emilia Romagna, 50 in Liguria, 100 in Lombardia, 50 nelle Marche, 80 in Piemonte, 100 in Toscana, 20 in Valle d’Aosta. I minori non accompagnati resteranno, invece, nel Vibonese. I migranti provengono da Eritrea, Somalia, Etiopia, Ciad, Palestina, Egitto, Sudan.