Gdf: Vibo Valentia, intensificata la lotta ai falsi braccianti

gdf-roan-vibo24Vibo Valentia   – Lotta ai fenomeni evasivi piu’ gravi e diffusi e alle frodi fiscali, alle illegalita’ nella pubblica amministrazione, agli sprechi di risorse e alla criminalita’ economico finanziaria, oltre al contributo fornito nel concorso alla sicurezza interna ed esterna del Paese. Queste le direttive sulle quali si e’ mossa la Guardia di Finanza di Vibo Valentia che ha oggi presentato il bilancio dell’anno appena trascorso. Un’attivita’ investigativa che si e’ sviluppata con l’esecuzione di 207 deleghe d’indagine pervenute dalla Corte dei Conti e l’azione di contrasto ai grandi traffici illeciti, via terra o per mare.
Da 13 controlli effettuati su immobili adibiti a strutture turistiche e/o alberghi e’ emerso, complessivamente, un omesso versamento dell’imposta (Imu) per gli anni dal 2012 al 2015 di quasi 700 mila euro. Individuati poi 187 falsi braccianti agricoli, mentre i denunciati per reati contro la pubblica amministrazione sono stati 35. Sono state poi avanzate proposte di sequestro per oltre 1,3 milioni di euro ed effettuate confische per quasi 37 milioni di nonche’ sequestri per circa 100 mila euro.