Maltrattamenti in famiglia: tre arresti nel Reggino

questura-rc-600x450Reggio Calabria – Tre persone sono state arrestate dalla Polizia di Stato nella Piana di Gioia Tauro in esecuzione di altrettanti provvedimenti emessi emessi dalla magistratura di Palmi per vicende diverse. Il personale del Commissariato di Polistena ha arrestato un 35enne di Cinquefrondi ritenuto responsabile dei reati di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e violenza sessuale aggravata in danno della moglie, nonche’ dei reati di ingiurie, minacce e percosse in danno del figlio minorenne.
L’indagine, che ha avuto origine da numerose segnalazioni e denunce rese dalla moglie dell’arrestato, e poi ritrattate, avrebbe consentito al personale della Polizia di Stato di accertare, con numerosi riscontri, la condotta criminale dell’uomo, oggi ristretto nella casa circondariale di Palmi. Nella stessa giornata, il personale del Commissariato di Gioia Tauro ha eseguito una misura personale degli arresti domiciliari nei confronti di un 49enne di Rosarno, responsabile dei reati di maltrattamenti in famiglia ai danni dei due figli minorenni e di violenza sessuale sulla moglie. Le indagini svolte avrebbero evidenziato che l’uomo ha piu’ volte minacciato e percosso i figli e la donna, costringendo quest’ultima, a subire atti sessuali. Il personale dei Commissariati di Taurianova e Polistena ha infine arrestato un 22enne di Polistena, pregiudicato e gia’ destinatario di provvedimento di ammonimento, ritenuto responsabile di atti persecutori, percosse, lesioni e violenza sessuale nella casa circondariale di Palmi.