Giustizia: sezione lavoro in tilt a Vibo, insorgono gli avvocati

tribunale-vibo-450Vibo Valentia – Gravi disagi al Tribunale di Vibo Valentia nel settore lavoro per carenza di giudici. Due soli magistrati risultano infatti applicati per smaltire migliaia di fascicoli e di cause in materia di licenziamenti e previdenza. L’inadeguatezza dei locali del nuovo Tribunale di Vibo Valentia, immobile incompleto ed alle prese con varie carenze strutturali, ha causato nelle scorse settimane la sospensione delle udienze per mancanza dei riscaldamenti. La riprese dei “lavori” vede pero’ impegnati solo due magistrati. Una situazione che ha fatto insorgere il Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Vibo Valentia che sottolineano in una nota come “l’esercizio della giurisdizione debba tenere conto delle esigenze specifiche del territorio che non e’ solo criminalita’ organizzata ma anche crisi occupazionale, degrado economico, carenza di assistenza sociale e previdenziale. Questo – rimarcano gli avvocati – non consente che possano sacrificarsi alcuni settori della giustizia a scapito di altri, ma richiede un maggiore sforzo per ottenere la copertura degli organici di magistrati e cancelleria. Tali considerazioni – concludono – saranno oggetto della prossima formale presa di posizione del Consiglio dell’Ordine affinche’ le rassicurazioni e gli impegni assunti a seguito della visita del ministro della Giustizia possano avere concreta attuazione”.