‘Ndrangheta: due persone arrestate a Rende per espiazione pena residua

carabinieri-rende-450Rende(Cosenza) – I militari della Stazione Carabinieri di Rende, in provincia di Cosenza,  hanno tratto in arresto in attuazione dei provvedimenti di esecuzione pena, emessi dalla Procura Generale della Repubblica di Catanzaro – Ufficio Esecuzioni Penali, S. A. 40enne di Castrolibero, residente a Rende, già sottoposto alla misura della Sorveglianza Speciale, dovendo espiare la pena residua di anni 5, mesi 6 e giorni 13 di reclusione per i reati di “Tentata Estorsione”, commessa in data 03/11/2011 a Rende  ed “Associazione per delinquere di stampo mafioso” commessa dal 2008 a marzo 2013, in Cosenza e provincia e D. P. U., 47enne di Rende, ivi residente, già sottoposto alla misura della Sorveglianza Speciale con obbligo di soggiorno, dovendo espiare la pena residua di anni 6 e mesi 10 di reclusione per i reati di “Tentata Rapina ed Estorsione”, commessi da dicembre 2011 a marzo 2012 in Bisignano (CS) ed “Associazione per delinquere di stampo mafioso” commessa dal 2008 a marzo 2013 in Cosenza e provincia.
Gli arrestati, concluse le formalità di rito, sono stati tradotti presso la casa circondariale di
Cosenza.

,