‘Ndrangheta: sequestrati per 28 mln a imprenditore edile

GdfRoma – Beni per 28 milioni d euro riconducibili a un imprenditore accusato di essere contiguo alla ‘Ndranghetasono stati sequestrati dalla Guardia di finanza di Reggio Calabria nel corso di un’operazione chiamata dagli investigtaori “u patri nostru”. Eseguite anche diverse perquisizioni, sotto il coordinamento della Procura della Repubblica di Reggio Calabria. Il sequestro si e’ snodato tra le province di Vibo Valentia, Reggio Calabria e Roma un provvediment dove si trovavano i beni oggetto del provvedimento della sezione Misure di prevenzione del Tribunale di Reggio Calabria. L’imprenditore edile il cui patrimonio e’ stato sequestrato, secondo gli inquirenti ha legami con le cosche di ‘Ndrangheta Mancuso e Piromalli.