Calabria: Agenzia Demanio rigenera il territorio

demanio-rigemerazioneReggio Calabria – Una giornata ricca di appuntamenti per il direttore generale dell’Agenzia del Demanio Roberto Reggi che, in Calabria, ha incontrato i rappresentanti di Regione, Comuni e Istituzioni per definire le diverse iniziative messe in campo per la rigenerazione del territorio. Una grande occasione per la Regione Calabria che attraverso la valorizzazione degli immobili pubblici potrà creare concrete opportunità di sviluppo per l’economia locale.
Federal Building – Centro Polifunzionale Manganelli
Nel corso della mattinata,in località Santa Caterina a Reggio Calabria,il direttore Roberto Reggi,havisitato ilcentro polifunzionale Manganelli, all’interno del quale l’Agenzia ha recentemente concluso gli interventi per la bonifica di dueserbatoi di nafta e di un’area di circa 16 mila metri quadri destinata a discarica. Il sopralluogo per la fine dei lavori, che sono durati meno di un anno e hanno impegnato fondi pubblici per circa 534 mila euro, è stata occasione per presentareil nuovoprogetto di federal building:un polo della sicurezzache ospiterà oltre alla Polizia di Stato di Reggio Calabria, che attualmente occupa l’unico immobile presente nell’area, anche il XII Reparto Mobile e la DIA. Per quest’ultima demanio-rigemerazione1Amministrazione dello Stato, il piano degli interventi edilizi, prevede la costruzione di un edificio ex novo, mentre per il Reparto Mobile sarà ampliatala struttura già esistente, utilizzata dalla Polizia. Inoltre, i due serbatoi saranno destinati a nuovo parco automezzi, mentre l’area limitrofa sarà trasformata in struttura sportiva per il Reparto Mobile.I progetti di fattibilità tecnico-economica, eseguiti dall’Agenzia per gli interventi, prevedono un investimento complessivo di quasi16 milioni di euro.La nascita della nuova cittadella, oltre ad offrire un maggior presidio del territorio attraverso la centralità dei servizi, consentirà la chiusura di diverse locazioni passive a carico dello Stato con un risparmio complessivo annuo di circa1,1 mln euro.

Intesa con la Regione Calabria
Nel pomeriggio, presso l’Ex padiglione delle II.DD.di Mileto, in provincia di Vibo Valentia, sarà firmato un accordo con la Regione Calabriacon l’obiettivo di individuarebeni pubblici sottoutilizzati che, con investimenti economici, possano essere valorizzati anche attraverso il coinvolgimento di imprese, cooperative e associazioni locali. Proprio in questa direzione, è stato avviato “Cammini e Percorsi”, il nuovo progetto a rete dell’Agenzia del Demanio, che punta alla riqualificazione e riuso di immobili pubblici situati lungo percorsi ciclopedonali e itinerari storico-religiosi. L’obiettivo dell’iniziativa è di riutilizzare i beni come contenitori di servizi e di esperienze autentiche, fortemente radicate sul territorio, per camminatori, pellegrini e ciclisti, in linea con la filosofia dello slow travel.Lo scorso marzo, è stata sottoscritta un’intesa con il Comune di Mileto, che ha permesso di individuare, lungo il demanio-rigemerazione2tracciato “Ciclopista del Sole”, due immobili dello Stato da inserire nel progetto: l’Ex Ufficio delle Agenzie delle Entrate e l’Ex Padiglione II.DD.. Entrambi i beni, chesi affacciano sulla piazza principaledell’antica cittadina normanna, che viene attraversata da turisti e fedeli che raggiungono la cattedrale ‘‘Maria Rifugio delle Anime’’ nella frazione di Paravati, si prestano ad essere un punto di ritrovo in occasione di eventi, attività sociali, culturali e sportiveSubito dopo la firma dell’accordo, seguirà una pedalata simbolica che da Mileto raggiungerà Paravati”.
Inoltre, il direttore Reggi, domani mattina incontrerà il Sindaco di Lamezia Terme (CZ), in provincia di Catanzaro, per la consegna al Comune, tramite la procedura del federalismo demaniale, di alcuni complessi immobiliari situati in punti strategici della città.