Il tempo: domani pioggia al Centro-Nord, sereno al Sud

meteo-pioggia-vento-600x450Roma – Previsioni del tempo in Italia fornite dal Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare.
SITUAZIONE: una perturbazione interessa i settori alpini e pre-alpini apportando una moderata instabilita’ sul settore. Un’area d’instabilita’ interessa anche la Sardegna e tende a portarsi verso i settori centrali tirrenici. Sulle restanti aree del nostro Paese condizioni stabili.
PREVISIONI FINO ALLE ORE 06.00 DI DOMANI: NORD – addensamenti compatti sulle regioni alpine e prealpine, sulle zone centro settentrionali del Piemonte e della Lombardia, sulla Liguria di levante e sul triveneto con precipitazioni da sparse ad isolate a prevalente carattere di rovescio o temporale. Spesse velature sul resto del territorio con tendenza a rasserenamento sull’Emilia Romagna. Dalla serata attenuazione dei fenomeni ad eccezione della Liguria di levante e delle zone settentrionali della Lombardia e del triveneto. CENTRO E SARDEGNA – nuvolosita’ in aumento nel corso del pomeriggio su Sardegna settentrionale, zone interne di Toscana e Lazio ed Umbria, con isolati rovesci o temporali, piu’ frequenti a ridosso delle zone appenniniche; poco nuvoloso sulle restanti zone.
SUD E SICILIA – condizioni di tempo stabile su gran parte delle regioni, a parte qualche addensamento cumuliforme su Campania e Molise e, nel pomeriggio nuvolosita’ in aumento a ridosso dei rilievi montuosi, ma senza precipitazioni.
TEMPERATURE: minime in sensibile diminuzione al centro-nord, sulla Sardegna e sulla Sicilia occidentale, stazionarie sul resto del Paese; massime in aumento sulle coste adriatiche centro-meridionali e ioniche, in diminuzione altrove. VENTI: da moderati a forti sud-occidentali sulla Liguria; da moderati a forti sud-occidentali su Emilia Romagna, regioni centrali, Molise e Sardegna; deboli sud-occidentali sul resto del Paese. MARI: da agitato a molto agitato il mar Ligure; da molto mosso ad agitato l’Adriatico settentrionale; molto mossi i mari della Sardegna, il Tirreno e il medio-basso Adriatico; mossi i restanti bacini; moto ondoso in graduale attenuazione sui bacini meridionali.
TEMPO PREVISTO PER DOMANI: NORD – molte nubi sulle regioni alpine e prealpine con precipitazioni sparse a prevalente carattere temporalesco o di rovescio; velature compatte altrove, con annuvolamenti piu’ significativi dalla serata anche sui rilievi dell’Emilia Romagna con associati rovesci o temporali dalla serata. Sempre nelle ore serali intensificazione della nuvolosita’ e dei fenomeni anche sulla Liguria.
CENTRO E SARDEGNA – nuvolosita’ in rapido aumento sulla Sardegna con deboli piogge e temporali, piu’ diffusi dalle ore pomeridiane sul settore centrosettentrionale dell’isola; sulle aree peninsulari addensamenti consistenti al primo mattino sui rilievi appenninici toscani, e tra Umbria e Lazio in grado di dar luogo a deboli rovesci temporaleschi in successiva graduale attenuazione. Dalla tarda mattinata, contestuale intensificazione di estesa nuvolosita’ medio-alta e compatta con associate piogge e rovesci inizialmente diffusi ma deboli, in successiva intensificazione serale su gran parte delle regioni peninsulari, con possibilita’ di qualche locale fenomeno temporalesco anche intenso sui rilievi appenninici toscani. SUD E SICILIA – ampio soleggiamento, salvo transito nella prima parte della giornata di velature anche spesse sulle regioni peninsulari, che dalle ore serali coinvolgeranno anche la porzione piu’ occidentale della Sicilia. Sempre nella sera atteso qualche addensamento piu’ consistente lungo le coste tirreniche dell’isola.
TEMPERATURE: minime senza variazioni di rilievo sulla Lombardia, in lieve diminuzione sul resto del nord, Sardegna settentrionale, Toscana, Marche, Campania, Molise, Puglia e Basilicata, in tenue aumento altrove; massime in calo su Piemonte, Sardegna, Toscana, Umbria, Marche e coste abruzzesi, generalmente stazionarie sul resto del nord e sul Lazio, in rialzo al centro-sud, piu’ deciso sul meridione tirrenico. VENTI: moderati sudoccidentali al centro-nord con ulteriori rinforzi dal tardo pomeriggio su Liguria, basso Piemonte, Emilia Romagna, Marche e coste dell’alto Adriatico e dalla sera lungo le aree costiere del Lazio; deboli meridionali sulle aree ioniche; deboli dai meridionali sul restante territorio, ma con tendenza a disporsi dai quadranti settentrionali dalla serata, rinforzando su Molise, Puglia garganica, nord Campania e Sicilia occidentale. MARI: da molto mosso ad agitato il mar Ligure; da mossi a molto mossi il mare ed il canale di Sardegna; poco mosso lo Jonio; mossi i restanti bacini con moto ondoso in deciso aumento serale al largo del Tirreno centromeridionale e sull’Adriatico centrale.