Siccita’: ordinanza sindaco Crotone, “evitare gli sprechi”

Crotone acqua-servizio-idrico– Il sindaco di Crotone, Ugo Pugliese, in considerazione che l’innalzarsi delle temperature gia’ registrato sin dalle settimane scorse potrebbe produrre disagi sui consumi idrici dei cittadini, prevedibilmente in aumento anche in considerazione di un altrettanto prevedibile aumento di popolazione in occasione della stagione estiva, considerato che l’acqua e’ una risorsa pubblica di primaria ed assoluta importanza e che maggiori criticita’ potrebbero ravvisarsi nelle zone rurali e periferiche cittadine ha emesso una ordinanza con la quale si vieta di far uso, con decorrenza immediata e fino al 30 settembre 2017, su tutto il territorio comunale dell’utilizzo di acqua potabile proveniente dal pubblico acquedotto per tutti gli usi diversi da quello potabile. In particolare il divieto di utilizzo di acqua potabile per l’annaffiatura di orti e giardini privati, l’irrigazione dei campi, il lavaggio autovetture e simili, il lavaggio di spazi di aree private e per ogni altro utilizzo improprio diverso dalle normali necessita’ domestiche e produttive. Un provvedimento adottato nell’ottica di un corretto e razionale utilizzo dell’acqua potabile distribuita dal pubblico acquedotto che si e’ reso indispensabile anche alla luce di quanto emerso in occasione dell’incontro tenutosi il 26 giugno scorso presso il Consorzio di Bonifica Ionio Crotonese. Il sindaco Pugliese, inoltre, invita la cittadinanza tutta ad un uso corretto e razionale dell’acqua potabile al fine di evitarne ogni inutile spreco.

,