Furti: tre persone arrestate a Reggio Calabria dai Carabinieri

Reggio Calabria – Tre persone, Pilpani Giorgi, 31 anni, Gazdeliani Davit, 34 anni e Gogichashvili Levani, 34 anni
tutte nate in Giorgia e senza fissa dimora, sono state tratte in arresto a Reggio Calabria dai Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile del Norm, in flagranza di reato, per un furto in abitazione. I tre si erano introdotti in una abitazione in via Micene di Reggio Calabri, richiamando l’interesse di alcuni condomini che avevano informato telefonicamente un loro vicino, che si trovava in vacanza in una località turistica della Regione, di alcuni rumori che provenivano dalla sua abitazione allertando a sua volta i carabinieri. L’intervento sul posto di più pattuglie dell’Aliquota Radiomobile che hanno circondato il condominio non ha consentiva la fuga dei malviventi che sono rimasti bloccati nell’appartamento scelto come loro bersaglio.
Uno degli arrestati, nel tentativo di guadagnarsi la fuga, si è lanciato nel vuoto da un balcone ubicato ad un piano alto edha riportato, a seguito dell’impatto con il suolo, la frattura dei talloni di entrambi i piedi.
I due complici, invece, nel tentativo di scappare dalla porta d’ingresso dell’appartamento, si sono scagliati contro i militari intervenuti che, pur riportando alcune lesioni a causa della colluttazione venutasi a creare, sono riusciti a bloccarli ed ad ammanettarli.
I tre sono stati arrestati per i reati di Rapina Impropria e Resistenza e Lesioni a P.U. e tradotti presso la Casa Circondariale di RC – Arghillà su disposizione del P.M. di turno presso la Procura della Repubblica di Reggio Calabria.

,