Fratello a terra morto da giorni, 87enne disabile salvata a Roma

Roma  – Lui, 80 anni, riverso sul pavimento, morto presumibilmente da alcuni giorni per cause naturali e in stato di decomposizione; lei, la sorella maggiore, 87 anni, impossibilitata a muoversi dal letto e a chiedere aiuto. Denutrita e disidratata, ma ancora viva. E’ la scena apparsa stamattina agli occhi dei vigili urbani e dei vigili del fuoco entrati, dopo aver forzato la porta, in un appartamento di viale delle Province. A determinare l’intervento del gruppo “Sapienza” della Polizia locale era stata una preoccupante segnalazione degli operatori del servizio sociale, che avevano bussato a lungo senza ottenere risposta. Dai primi accertamenti sembra che la donna – trasportata subito all’ospedale Pertini in “codice rosso” – fosse da tempo affetta da una malattia invalidante, e che il fratello fosse l’unico a prendersi cura di lei: fino a qualche giorno fa, quando ha accusato il malore fatale. Il magistrato ha disposto la rimozione della salma, mentre i servizi sociali continueranno a fornire assistenza all’anziana, che non risulta avere parenti.