Droga: scoperte 900 piante di marijuana nel Cosentino, un arresto

Bonifati (Cosenza)  – Una piantagione di marijuana occultata in una scarpata e’ stata scoperta dai carabinieri in un’area boschiva sul confine tra Bonifati e Cetraro. Un uomo di 38 anni, di Cetraro, e’ stato arrestato: i militari della stazione di Cittadella del Capo con i carabinieri forestali delle stazioni di Scalea e Cetraro e i militari del 14^ Battaglione Calabria lo hanno sorpreso proprio mentre era intento con un seghetto, ad iniziare la raccolta. La sostanza stupefacente – circa 900 piante dell’altezza media di 2 metri – era destinata verosimilmente a rifornire le principali piazze di spaccio dell’Alto Tirreno cosentino, dove avrebbe permesso di trarne un illecito profitto di circa un milione di euro. L’area offriva una posizione ottimale alle piante ed era attrezzata con un sistema di irrigazione. L’operazione e’ stata condotta nell’ambito di un servizio ad ampio raggio finalizzato alla repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti. Ed e’ stata individuata la piantagione. Nonostante la zona impervia i militari hanno attivato un prolungato servizio di osservazione nascosti all’interno della vegetazione. E dopo diverse ore hanno bloccato il 38enne, trasferendolo poi nel carcere di Paola a disposizione della competente autorita’ giudiziaria.

,