Sicurezza: controlli Carabinieri Locri, 2 arresti e 2 denunce

Reggio Calabria – Nel fine settimana appena trascorso, i Carabinieri del Gruppo di Locri assieme ai Cacciatori di Calabria hanno svolto un servizio di controllo del territorio per la prevenzione e la repressione dei reati predatori, nel cui ambito è stato arrestato Lorenzo Bruzzese, 49enne, noto alle forze dell’ordine di Marina di Gioiosa Jonica, in ottemperanza di un ordine di esecuzione per la carcerazione, dovendo scontare ancora 3 anni e 8 mesi di reclusione per produzione e traffico di stupefacenti. Inoltre in manette e’ finito il minore W.M., arrestato per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio, sorpreso per le vie cittadine con addosso 1/2 Kg. di marijuana in una busta di chellopane celata all’interno del proprio giubbotto.
Sono stati inoltre denunciati all’Autorità Giudiziaria un46enne M.G. di Grotteria per resistenza a un pubblico ufficiale. Nello specifico, i Carabinieri intervenuti a seguito di una lite familiare tra lui e la madre, nel cercare di calmarlo, sono stati aggrediti dall’uomo; un 57enne B.P. di Siderno per abusivismo edilizio, poiché accusato di aver realizzato una costruzione in cemento senza la prevista autorizzazione.
Inoltre nella campagna di Piano dei Corni di Ciminà i Carabinieri di Sant’Ilario dello Jonio e i Cacciatori di Calabria, hanno trovato all’interno di bidoncino oltre 600 cartucce di vario calibro in ottimo stato di conservazione.

,