Cannabis: ddl Mirabello (Pd) per legalizzarne uso terapeutico

Reggio Calabria  – La Regione Calabria “riconosce il diritto di ogni cittadino a ricevere cure a base di cannabis e principi attivi cannabinoidi, in considerazione dei dati scientifici a sostegno della loro efficacia”. Lo prevede un progetto di legge presentato dal consigliere regionale Michele Mirabello, presidente della terza Commissione “Sanita’ e attivita’ sociali”. Il testo, che reca il titolo “Uso terapeutico della canapa”, nasce dal fatto che “il decreto del ministero della Salute 18 aprile 2017 ha riconosciuto ai principi attivi cannabinoidi valore farmacologico, ma – si legge nella relazione illustrativa – manca in Calabria al momento una legislazione regionale specifica che e’ gia’ diventata strumento sempre piu’ diffuso in altre regioni (Puglia, Basilicata, Abruzzo, Emilia Romagna, Toscana, Veneto, Liguria, Umbria,. Marche, Friuli, Sicilia)”.
La “ratio” del progetto di legge – spiega ancora Mirabello nella relazione – e’ “la necessita’” per la Regione Calabria “di fissare dei criteri uniformi sul territorio regionale, garantendo ai pazienti equita’ di accesso, promuovendo la ricerca scientifica sui possibili impieghi medici e sostenendo lo sviluppo di tecniche di produzione e trasformazione per semplificarne l’assunzione”.

 

Il progetto di legge di Mirabello, si compone di 14 articoli, prevede tra l’altro che attraverso le strutture del Servizio sanitario regionale “la Regione assicura l’accesso alla terapia con farmaci cannabinoidi alla persona affetta da una patologia che, secondo il proprio medico e la letteratura scientifica, possa trarre beneficio dalla terapia stessa”: inoltre, il testo normativo contempla anche l’istituzione presso la Giunta regionale di un Comitato tecnico-scientifico composto tra gli altri da un medico esperto in materia di terapia del dolore e delle cure palliative, e un farmacologo che abbia realizzato ricerche documentate sui cannabinoidi. Il progetto di legge poi prevede una spesa di 50mila euro per l’informazione scientifica e la formazione del personale, alla quale va aggiunta la spesa per l’approviggionamento dei medicinali che incide sulla spesa farmaceutico del Servizio sanitario regionale. Il progetto di legge sull'”Uso terapeutico della canapa”, depositato da Mirabello nella segreteria del consiglio regionale, e’ stato assegnato alla terza Commissione “Sanita’” per l’esame di merito e alla seconda Commissione “Bilancio” per il parere.