Il tempo: domani ancora nuvole e pioggia sull’Italia

Roma – Previsioni del tempo in Italia fornite dal Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare.
SITUAZIONE: una profonda depressione sul mare di Sardegna con annesso sistema frontale si muove velocemente verso est interessando prevalentemente le regioni centro-meridionali italiane e solo marginalmente il nord.
TEMPO PREVISTO FINO ALLE ORE 06.00 DI DOMANI: NORD – parzialmente nuvoloso con annuvolamenti piu’ intensi a ridosso dei rilievi alpini, prealpini ed appenninici dove si verificheranno delle precipitazioni nevose a quote superiori ai 500-600 metri ma in intensificazione graduale ed in estensione serale anche alle pianure della Lombardia, Piemonte ed Emilia Romagna sud-orientale con abbassamento della quota neve fino ai 200-300 metri; tendenza ad un generale miglioramento nel corso della notte con ampie schiarite. CENTRO E SARDEGNA – molto nuvoloso con piogge diffuse anche temporalesche su Sardegna e Lazio; neve sui rilievi a quote superiori ai 1000 metri in abbassamento ai 700-800 sui settori settentrionali; dalla sera condizioni di variabilita’ si estenderanno dalla Sardegna al Lazio, Umbria e Abruzzo con parziali schiarite alternate ad annuvolamenti intensi, mentre precipitazioni diffuse insisteranno su Toscana e Marche con quota neve in diminuzione nel corso della notte fino a bassa collina sul settore marchigiano, in estensione al settore nord dell’Abruzzo nel corso del primo mattino di domani.

SUD E SICILIA – molto nuvoloso o coperto con precipitazioni che diverranno rapidamente diffuse anche temporalesche lungo le coste; dalla sera miglioramento sulla Sicilia in estensione alla Calabria con temporanea attenuazione dei fenomeni; neve sull’Appennino a quote superiori ai 1400 metri in abbassamento fino agli 800- 1000 tra Molise, Puglia nord ed Appennino campano. TEMPERATURE: massime senza apprezzabili variazioni eccetto un temporaneo aumento in Pianura Padana; minime in calo sulla Sardegna, piu’ decisa su Alpi e Prealpi orientali; stazionarie altrove. VENTI: di burrasca forte da sud-ovest sulla Sardegna sud-occidentale, in rotazione a nord dalla sera ed in attenuazione; da moderati a forti sud-occidentali sulle regioni tirreniche centro-meridionali, in estensione al settore ionico; moderati da est sud-est sul versante Adriatico tendenti dalla tarda serata a rinforzare da nordest sul settore marchigiano ed abruzzese; deboli da nordest al settentrione con rinforzi da nord sul Ponente ligure tendenti a rinforzare dalla tarda serata sul settore adriatico. MARI: da grosso a molto grosso il mare e canale di Sardegna con mareggiate sulle coste sud-occidentali sarde; da agitati a molto agitati Tirreno meridionale e Stretto di Sicilia con moto ondoso in ulteriore rapido aumento fino a molto grosso con mareggiate sulle coste occidentali della Sicilia; da mossi a molto mossi tutti i restanti mari ma con moto ondoso in rapido aumento dalla sera fino ad agitati i rimanenti settori occidentali in estensione al medio-alto Adriatico fino a divenire molto agitati nel corso della notte.

TEMPO PREVISTO PER DOMANI: NORD – addensamenti compatti al primo mattino sulle aree appenniniche, Liguria e basso Piemonte con deboli nevicate in rapido miglioramento; estese velature sulle altre zone in graduale dissolvimento dalla tarda mattinata con successive ampie schiarite. CENTRO E SARDEGNA – al mattino nuvolosita’ medio-alta sulla Toscana con piovaschi, piu’ consistente sulle altre regioni con precipitazioni di moderata intensita’, che risulteranno a carattere di rovescio o temporale sull’isola e sul Lazio centro-meridionale, ed a carattere nevoso invece sulle regioni adriatiche gia’ a partire 100-200 metri di quota, in generale attenuazione dal pomeriggio. SUD E SICILIA – cielo molto nuvoloso o coperto ovunque, salvo locali temporanee schiarite sul settore ionico, con associati rovesci e temporali, da sparsi a diffusi, piu’ intensi su Campania, Basilicata e Calabria tirreniche; nevicate intense al mattino sulle aree interne di Molise, Campania, Puglia e Basilicata, a partire dai 200 metri su Molise e Puglia garganica e dai 1200 metri sulla Basilicata, in attenuazione dal pomeriggio. TEMPERATURE: minime in diminuzione su Alpi, Prealpi, Appennini centro-settentrionali, Sardegna e regioni adriatiche centrali; stazionarie in Pianura Padana; stazionarie o in lieve aumento sul resto del centro-sud. Massime stazionarie in Pianura Padana, Basilicata e Puglia centro-meridionali; in aumento su Sicilia, Sardegna e Lazio centro-meridionali; in flessione anche sensibile altrove. VENTI: forti, con raffiche fino a burrasca forte, nord-orientali su aree costiere dell’alto Adriatico, regioni centrali peninsulari e Liguria, settentrionali sulla Sardegna; moderati meridionali sul restante sud; deboli settentrionali sul rimanente nord con rinforzi di ricaduta in area alpina. MARI: da molto agitati a grossi al primo mattino mare e canale di Sardegna, Stretto di Sicilia e Tirreno sud-orientale, con tendenza ad attenuazione del motto ondoso; da agitati a molto agitati Tirreno sud-occidentale e Adriatico centro-settentrionale; da molto mossi ad agitati Ionio e Tirreno settentrionale; da mossi a molto mossi i rimanenti bacini.